Trekking

Percorsi trekking

Quale posto migliore di Tarzo per fare trekking? Un territorio tutto da scoprire nella serenità e nella dolcezza di una camminata in mezzo alla natura, tra i boschi, i pascoli e i prati delle Prealpi Trevigiane, passando poi per borghi caratteristici. Per ammirare le colline del Prosecco, il panorama mozzafiato della Vallata e perché no, incontrare qualche animale selvatico della fauna locale.

Oltre a essere tappa del famoso itinerario “München Venedig” (Monaco-Venezia) da 521 km, con i suoi molti sentieri curati, ben indicati e facilmente percorribili, Tarzo offre la possibilità di intraprendere all’interno del suo territorio percorsi alla portata di tutti, come questi:

1051A TARZO - COL DI STELLA
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 3 Km.
Dislivello: 80 m.
Tempo medio di percorrenza: 1 ora.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Dall'abitato di Tarzo si prende la strada verso Case Casagrande a quota 204 m e si prosegue fino al Col di Stella, posto a quota 355 m dove si incrocia l'itinerario 1050.

1050A DA C.ROSSI AL MOLINETTO DELLA CRODA
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 1,7 Km.
Dislivello: 30 m.
Tempo medio di percorrenza: 30 minuti.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Dal tracciato principale una breve deviazione conduce, partendo da Case Rossi, al suggestivo Molinetto della Croda, in comune di Refrontolo, recentemente ristrutturato ed aperto ai turisti..

1050B DA MONDRAGON A VALLANDRUI
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 2,5 Km.
Dislivello: 134 m.
Tempo medio di percorrenza: 2 ore e mezza.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento:Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Da Case Merlin in località. Mondragon si prosegue verso Nord-Est alla testata della Vallandrui, che si percorre lungo il suo spartiacque settentrionale.

1051 NOGAROLO - ZUEL DI QUA
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 9 Km.
Dislivello: 100 m.
Tempo medio di percorrenza: 4 ore.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Dalle Case ci si dirige verso Nogarolo e verso il centro di Tarzo. Il percorso è molto panoramico e attraversa il centro di Tarzo per il vicolo Diaz, salendo verso la chiesetta di S. Pietro. Passando per la Val Spinosa si arriva a Case Polsa e si scende sul letto del Rio Parè arrivando alle Case Parè prima e al borgo di Arfanta poi. Da qui si continua su una carrareccia che segue, in quota, la strada asfaltata che porta a Rolle. Giunti al bivio per Zuel di Là si continua verso Fontanafredda e si percorre il versante sinistro di Val di Mole; arrivati al borgo di Zuel di Qua termina l'itinerario.

1050 DA PERDONANZE A COSTA DI LÀ
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 13 Km.
Dislivello: 70 m.
Tempo medio di percorrenza: 5 ore.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Il percorso inizia in località Perdonanze e, dopo Case Frassinelli, lascia il Monte Stella e arriva sotto il Monte Castello. Da qui si costeggia la riva del torrente Cervano, attraversando i borghi di S. Teresa e S. Antonio, per svoltare a destra al ponte di Maset. Si risale la sponda sinistra del Rio Ricalz fino a q. 148 e poi si giunge alle Case Merlin in località Mondragon. Arrivati al letto del Rio Lierza, alla confluenza con il Rio Rosada e vicino alle Case Rossi, si prende una carrareccia. Superato un ponticello si raggiunge una casa colonica e si risale la Costa di Là. La strada asfaltata ci porta ad un incrocio, punto d’arrivo dell'itinerario.

1052 SELVE - FRATTE - CASE TESON
Tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi.
Lunghezza: 8 Km.
Dislivello: 48 m.
Tempo medio di percorrenza: 2 ore e mezza.
Difficoltà: Facile.
Periodo: Tutto l'anno.
Abbigliamento:Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking.

Il percorso inizia in località Selve e si svolge alla base della dorsale del Monte Baldo, detta "Le Prese". A Nogarolo si prosegue lungo la strada per Revine fino ad arrivare alle Fornaci Tomasi. Si svolta a sinistra al primo incrocio, mentre al successivo si prende la strada sulla destra che conduce al Bar Riviera. Continuando lungo la riva del lago di S. Maria fino al centro di Colmaggiore s'incontra un tratto di sentiero sulla riva del Lago di Lago. Giunti al Borgo di Fratta si percorre il canale detto Tajada che dà origine al fiume Soligo. A Soller si incrocia una strada sterrata che in salita conduce alle Case Teson, dove termina l'itinerario.